Che cos’è la Computer Vision Syndrome o Digital Eye Strain?

La Computer Vision Syndrome (CVS) è anche nota come Digital Eye Strain (DES) o affaticamento visivo digitale. Appartiene al gruppo di problemi relativi agli occhi e alla vista che derivano dal tempo trascorso di fronte allo schermo dei vari dispositivi digitali. Lunghe ore passate a fissare smartphone, laptop, tablet ed e-books possono provocare questa sindrome che a sua volta causa disagi e problemi di vista.

Sintomi

I sintomi comuni della Computer Vision Syndrome o Digital Eye Strain sono:

  • mal di testa
  • vista offuscata
  • fastidio agli occhi
  • occhio secco
  • dolore al collo e alle spalle

Questi sintomi possono essere associati a:

  • bagliori provenienti dallo schermo
  • scarsa fonte di luce
  • distanza di visione errata
  • postura scorretta
  • problemi di vista già esistenti e non corretti

Ipermetropia, astigmatismo, presbiopia, miopia e altri problemi di vista possono tutti contribuire allo sviluppo del Digital Eye Strain. La maggior parte dei sintomi spesso scompaiono da soli dopo una pausa dai dispositivi digitali.

In altri casi però, alcuni pazienti hanno continuato a riscontrare comunque i problemi legati al Digital Eye Strain, tra cui una visione offuscata a distanza anche dopo essersi allontanati dallo schermo. Se i problemi visivi vengono ulteriormente trascurati, i sintomi peggioreranno e si continueranno a ripresentare con il futuro utilizzo di un qualsiasi schermo digitale.

Cause

La luce blu, i riflessi e le radiazioni possono rendere i tuoi occhi vulnerabili all’affaticamento perché tendono a lavorare di più mentre si concentrano sugli schermi digitali. Gli schermi dei computer e degli smartphone hanno generalmente dimensioni del testo più piccole del normale che richiedono elevate esigenze visive. Le persone che passano molte ore a fissare i dispositivi sono quindi suscettibili allo sviluppo di sintomi legati alla vista.

Problemi di vista già presenti e non corretti potrebbero anche aumentare la gravità dei sintomi causati dalla CVS, specialmente quando si ha a che fare con schermi troppo vicini o troppo lontani dai propri occhi. Inoltre, gli occhiali che richiedono di inclinare la testa o il collo per vedere meglio contribuiscono a spasmi muscolari, problemi di movimento degli occhi e difficoltà di messa a fuoco.

In breve, la Computer Vision Syndrome o Digital Eye Strain si verifica perché le esigenze visive richieste delle attività svolte sugli schermi digitali eccedono le capacità visive di un individuo per essere eseguite comodamente.

Diagnosi

Attraverso un esame oculistico completo che enfatizza i requisiti visivi legati alla distanza da mantenere da un certo dispositivo digitale, è possibile diagnosticare la CVS. L’esame oculistico comprende:

  • Analisi della storia di un paziente per determinare o no la presenza di problemi di vista già esistenti e non corretti e il considerare i farmaci assunti e i fattori ambientali che potrebbero influenzare i sintomi.
  • Misurazioni dell’acuità visiva per esaminare il grado in cui la vista potrebbe essere compromessa e per determinare la potenza della lente appropriata da usare con degli occhiali correttivi.
  • Testare la coordinazione degli occhi per accertarsi di come si concentrano e si muovono insieme. Questo test aiuterà a diagnosticare le difficoltà nella funzione oculare.

Terapia

Esistono diverse soluzioni per il trattamento dei problemi di vista legati agli schermi digitali. I sintomi di solito possono essere alleviati curando regolarmente gli occhi e apportando le modifiche adeguate a come il paziente si “approccia” allo schermo. Potrebbe anche essere necessario seguire esercizi per gli occhi per consentirgli di riposare durante il giorno. Gli esperti consigliano di seguire la regola del 20-20-20: una pausa di 20 secondi per guardare un oggetto a 20 metri di distanza ogni 20 minuti.

 

Cura degli occhi

Solo l’utilizzo degli occhiali da vista o delle lenti a contatto potrebbe non essere in grado di fornire una protezione adeguata per esigenze visive più elevate quando si lavora con un dispositivo digitale. La terapia della vista, chiamata anche allenamento visivo, potrebbe aiutare a migliorare le capacità visive, specialmente quando si ha il compito di lavorare davanti al computer per tante ore nel corso della giornata. Questo programma allena gli occhi e il cervello a lavorare contemporaneamente e in modo più efficace. Gli esercizi inclusi in questa terapia aiutano a rimediare alle carenze nel movimento degli occhi, alla messa a fuoco e contribuiscono al rafforzamento della connessione occhio-cervello.

Distanza di visione adeguata

La sindrome CVS può peggiorare a causa di una postura scorretta o fattori ambientali, specialmente quando si utilizza un computer portatile e si sta seduti ad una scrivania. Ciò include fonti di luce, posizione del computer, distanza della sedia dall’area di lavoro e pause di riposo insufficienti.

  • Condizioni di illuminazione: riduci i riflessi dello schermo posizionando il monitor lontano dall’illuminazione ambientale o dalle finestre. Prova ad utilizzare un filtro antiriflesso sullo schermo per ridurre la quantità di luce riflessa.
  • Posizione dello schermo: lo schermo deve trovarsi da 10 a 12 centimetri sotto il livello degli occhi e da 50 a 70 centimetri di distanza dagli occhi per offrire un maggiore comfort. Materiali di riferimento come fogli o documenti dovrebbero essere posizionati appena sotto o accanto al monitor per evitare di sforzarsi nel passare da questi ultimi allo schermo e viceversa.
  • Postura seduta: le sedie devono adattarsi al corpo con imbottiture comode e bisogna regolarla ad un’altezza che permetta ai piedi di poggiare piatti sul pavimento. Se la sedia ha un bracciolo, bisogna assicurarsi che fornisca un ampio supporto per il braccio per evitare di caricare tutto il peso sulle mani che si trovano sulla tastiera durante la digitazione.
  • Prendersi una pausa: per evitare l’affaticamento degli occhi, riposali tra le ore di lavoro per almeno 15 minuti con intervalli di due ore. Segui la regola 20-20-20 e non dimenticare di sbattere le palpebre frequentemente per ridurre al minimo le possibilità di secchezza oculare.

Ricorda di visitare il tuo medico per eseguire esami oculistici regolari e per imparare le corrette abitudini che possono aiutare a prevenire o ridurre il rischio di sviluppare la Computer Vision Syndrome (CVS) o Digital Eye Strain (DES).

Related Posts

botox injections and their effects

Iniezioni di botox e i suoi effetti

Potrebbe esserti capitato di vedere pubblicità di trattamenti botox su blog e riviste di gossip...
eye disorders caused by sun damage

5 disturbi oculari causati dal sole

Le tipiche attività di “divertimento al sole” includono il nuoto, la costruzione di castelli di...
curvature blindness

Questa illusione ottica ti mostrerà se hai la cecità di curvatura

A tutti piace una bella illusione ottica e questo trucco percettivo appena scoperto ci fa...